CLINICA VETERINARIA DEL NORD AMERICA

CLINICA VETERINARIA DEL NORD AMERICA
CLINICA VETERINARIA DEL NORD AMERICA

venerdì 8 febbraio 2013

Una Corsa Contro La Displasia Dell'Anca..

La displasia dell'anca (HD) nei cani è influenzata molto di più di quanto si pensi in relazione all’ ambiente in cui i cuccioli crescono.
In particolare durante il periodo che va  dalla nascita fino ai  tre mesi di vita del cucciolo, vari fattori ambientali sembrano influenzare lo sviluppo di questa malattia. Durante questo periodo, misure preventive possono pertanto essere raccomandate al fine di evitare questo rischio.
La Dottoressa  Randi I. Krontveit ha studiato l'incidenza  dell’HD  in quattro razze di cani in Norvegia e ha esaminato i fattori nell'ambiente in cui i cani sono cresciuti . Cinquecento  cani hanno partecipato allo studio e le quattro razze esaminate sono state: il Terranova, il Labrador Retriever, il Leonberger e il Wolfhound irlandese.L'ambiente in cui sono nati i cani e dove sono cresciuti è stato esaminato per mezzo di questionari compilati dall’allevatore, dal proprietario e da medici veterinari.
I risultati  precedenti indicavano che la rapida crescita ed un elevato peso corporeo sono fattori che aumentano la probabilità di sviluppare l’HD.
Al contrario la ricerca della Dottoressa  Randi I. Krontveit ha dimostrato che la crescita rapida e un elevato peso corporeo nel primo anno di vita dei cuccioli 'non ha portato ad un aumento del rischio di HD.
Infatti secondo il suo studio  la razza che ha avuto il tasso di crescita più lenta - il Terranova - aveva la più alta incidenza di HD (36%) ed  Il Wolfhound irlandese ha avuto la più bassa incidenza di HD (10%), pur essendo la razza con il più alto tasso di crescita.
I cuccioli di solito vivono con la madre  per le prime otto settimane di vita e diversi fattori legati alle condizioni di vita influenzano l’ incidenza dell’ HD.
I Cuccioli nati in primavera o in estate e presso gli allevatori che vivevano in una fattoria o piccola azienda, avevano un rischio più basso di sviluppare l’HD.
Dopo circa otto settimane, i cuccioli sono stati trasferiti al nuovo proprietario. La possibilità di aver fatto attività nei parchi per i primi 3 mesi ha ridotto il rischio dell’ HD, mentre una vita sedentaria nello stesso periodo ha aumentato il rischio. Nel complesso, sembra che l'esercizio quotidiano dia una buona risposta nella prevenzione dell’ HD.
I cani in questo studio sono stati seguiti fino ai 10 anni di età per mezzo di questionari annuali compilati dal proprietario.
Il Labrador Retriever è la razza in cui i sintomi sono apparsi più tardi nella vita.
La conclusione di questa ricerca, ha quindi determinato che una buona e continua attività fisica nei cani, può avere dei benefici nella prevenzione della displasia dell’anca.

Articolo Originale a cura di: sciencedaily.com